Star Wars Jedi Fallen Order: Amy Hennig è sorpresa dalla comunicazione di Electronic Arts

Amy Hennig torna alla nuova comunicazione di Electronic Arts.

Amy Hennig (Legacy of Kain, Uncharted) trova strana la nuova strategia della casa editrice americana Electronic Arts per Star Wars Jedi: Fallen Order.

Dopo essersi unito a EA dopo aver lasciato Naughty Dog, Amy Hennig fu presto incaricato di scrivere la storia di "Ragtag" (nome in codice), il progetto Star Wars. Visceral Games che doveva apparire come un Uncharted-like ... Sfortunatamente, la compagnia di Andrew Wilson preferisce annullare questo adattamento del videogioco, dopo aver chiesto molte modifiche in modo che sia in accordo con il "tutto collegato", e chiude il studio dietro il franchise di Dead Space. Consapevole della rabbia dei fan, per non parlare dei fallimenti che si susseguono, Electronic Arts ha deciso di non riprodurre lo stesso errore con Star Wars: Jedi Fallen Order.

"Nessuna microtransazione, nessun bottino. E no, non li aggiungeremo. Questa è una storia di Star Wars puramente solo per coloro che sono pronti a diventare un Jedi" questa ultima versione dell'editore statunitense Inoltre, la sceneggiatrice Amy Henning, che ora lavora in modo indipendente con il suo studio, ha reagito. in un'intervista con Eurogamer durante il Reboot Develop 2019: "Onestamente, è strano. Queste parole provengono dall'account Twitter di EA Star Wars, quindi devono essere parte del piano, ma non so se si riferisca, anche implicitamente, a ciò che hanno detto quando hanno annullato il nostro gioco. l'industria cambia molto rapidamente. Durante il mio periodo presso EA, abbiamo dovuto seguire le linee guida della divisione editoriale. Tutti stavano cercando di trovare il modo giusto per farlo e penso che il gioco di Respawn abbia semplicemente beneficiato del fatto che era già molto avanzato nel suo sviluppo quando EA ha acquistato lo studio. Questo è un gruppo protetto e Vince Zampella si sta godendo il suo status nel team esecutivo di EA per proteggere gli interessi del suo studio."

Amy Hennig ritorna sulla cancellazione di Ragtag

Visibilmente colpita da questa inversione di tendenza presso EA, Amy Hennig dice di più su ciò che è accaduto durante la sua breve avventura con Visceral Games: "Tutto questo è solo una speculazione da parte mia, ma è sorprendente vedere come hanno cambiato idea, perché questo orientamento, non volevano assolutamente Ragtag! Le cose stanno cambiando. La cancellazione di Ragtag è avvenuta durante l'estate 2017, siamo stati avvertiti ad ottobre. Sono passati quasi due anni, nel frattempo molte cose si sono mosse. Si è verificata una reazione molto udibile, molto evidente contro l'idea che i giocatori non avrebbero voluto le partite in solitario, senza modalità aggiuntive. Certo che lo vogliono, ovviamente lo vogliamo anche noi. Tutto ciò potrebbe essere un cambio di strategia in EA, in relazione al cambiamento apportato all'organigramma. Patrick Soderlund e Jade Raymond se ne andarono, ed è ora Laura Miele, che gestiva la licenza di Star Wars, a prendere il posto di Patrick."

Questo articolo è apparso per primo https://www.begeek.fr/star-wars-jedi-fallen-order-amy-hennig-est-surprise-de-la-communication-delectronic-arts-313146