Donald Trump pone il veto alla fine dell'impegno militare USA nello Yemen

Donald Trump ha bloccato martedì una risoluzione del Congresso chiedendo la fine del sostegno degli Stati Uniti alla coalizione dell'Arabia Saudita nello Yemen. Questa è la seconda volta che il presidente ha posto il veto al voto dei funzionari statunitensi.

La decisione era prevista. Donald Trump ha fatto uso del suo veto presidenziale martedì, aprile 16, per bloccare una risoluzione approvata questo mese dal Congresso degli Stati Uniti che chiedeva che gli Stati Uniti smettessero di sostenere la coalizione guidata dagli Stati UnitiArabia Saudita au yemen.

"Questa risoluzione è un inutile e pericoloso tentativo di indebolire le mie prerogative costituzionali, mettendo in pericolo la vita dei cittadini e dei militari statunitensi, sia oggi che in futuro", ha affermato Donald Trump in un messaggio trasmesso dall'Assemblea. Bianca.

>> Leggi: sospendere le vendite di armi a Riyadh, alcune minacce, molti rifiuti

Diversi parlamentari repubblicani si erano uniti ai democratici per sostenere la risoluzione che chiedeva all'US militare di porre fine al suo coinvolgimento nel conflitto in Yemen. Un affronto per il presidente degli Stati Uniti, data la sua maggioranza al Senato.

Due terzi dei voti del Congresso necessari

Funzionari eletti credevano che il ruolo degli Stati Uniti nello Yemen violasse l'obbligo costituzionale che il Congresso, non il Presidente, convalidasse alcun ingresso nella guerra. Intendevano inoltre inviare un forte messaggio a Riyadh per il suo coinvolgimento nella crisi umanitaria nello Yemen e per l'assassinio del giornalista e oppositore saudita Jamal Khashoggi lo scorso ottobre.

Martedì la Casa Bianca ha giustificato il sostegno degli Stati Uniti alla coalizione: "È nostro dovere proteggere la sicurezza dei più 80 000 americani che risiedono in alcuni paesi della coalizione che sono stati vittime di attacchi ai diritti umani. Houthi dallo Yemen. "

Per superare questo veto presidenziale, la risoluzione dovrà ottenere almeno due terzi dei voti al Senato e all'Assemblea in un possibile nuovo voto, che è più favorevole del testo ottenuto quando è stato adottato.

Questa è la seconda volta che Donald Trump si trova costretto a porre il veto su un testo votato dal Congresso: a marzo ha bloccato la procedura di emergenza decretata per sbloccare fondi dedicati alla costruzione del muro che vuole costruire al confine con il Messico.

Articolo Fonte: https://www.france24.com/en/20190417-yemen-donald-trump-possessing-its-to-a-resolution-congres-americain