Marocco: il Marocco avrà un museo di cultura ebraica

Secondo le dichiarazioni rilasciate alla stampa da Serge Berdugo, "creare questa memoriale in una città culla della civiltà marocchina, dove l'impronta della Moroccan Judaism è stato il più significativo, mostra l'intenzione del Sovrano di vedere che tutti gli attuali che hanno irrigato la civiltà marocchina sono presenti ".

Il segretario generale del Consiglio delle comunità ebraiche in Marocco (CCIM) che stava parlando in occasione della cerimonia di lancio del restauro del museo "Al Batha" e la costruzione di un museo della cultura ebraica, Mohammed VI ha detto che "come sottolineato da sua Maestà il re Mohammed VI nel suo discorso quando si riceve il Papa Francesco, in un mondo che manca così tanti punti di riferimento, il Marocco tag la strada ad una vera tolleranza, senza ambiguità".

Va ricordato, per preservare il patrimonio nazionale in tutte le sue forme di espressione e per proteggerlo a beneficio delle generazioni future, il re Mohammed VI ha visitato, lo scorso lunedì, diversi progetti realizzati nel quadro di riabilitazione e valorizzazione della vecchia medina di Fez. Ha anche avviato il restauro del museo "Al Batha" e la costruzione di un museo di cultura ebraica.

Per il Segretario Generale del Consiglio delle Comunità Israelitiche del Marocco, questo museo di cultura ebraica avrà un ruolo simbolico di "grande valore al di fuori" e permetterà alle persone che vengono da ogni parte di vedere come, per centinaia di anni, anni, ebrei e musulmani hanno vissuto pacificamente in Marocco e hanno creato un'arte di vivere insieme ".

===> Altri articoli su MAROCCO qui <===

Questo articolo è apparso per primo https://www.bladi.net/musee-culture-juive-maroc,55380.html