Frantz Fanon del regista Hassane Mezine

Questo mercoledì 17 April esce nelle sale in Francia un documentario dedicato a Frantz Fanon (1925-1961). La regista Hassane Mezine fa un ritratto creato dall'uomo di questa grande figura della lotta contro la colonizzazione in "Fanon, ieri, oggi".

Aimé Césaire soprannominato " il guerriero di selce ". Chi era Frantz Fanon ? Brillante psichiatra, volontario delle Forze francesi libere durante la seconda guerra mondiale, attivista per l'indipendenza dell'Algeria, questo nativo della Martinica fu tutto in una volta. Fu anche e soprattutto un capo pensante della lotta anticoloniale, autore di due libri che divennero classici: Pelle nera, maschere bianche et I dannati della terra, pubblicato su 1961, pochi giorni prima della sua morte.

« Questo libro sarà un po 'un testamento, spiega la direttrice Hassane Mezine, in cui mostrerà un po 'di timore delle imminenti controrivoluzioni in un'Africa in cui i nuovi paesi sono indipendenti come la Tunisia, il Marocco oi paesi dell'Africa occidentale dove possiamo già vedere posiziona i meccanismi del neocolonialismo o quello che ora è chiamato Françafrique. Lui, avvertirà molto sui rischi che arriveranno se usciamo dalle rivoluzioni del letto. »

Il cineasta dipinge un ritratto sensibile di quest'uomo attraverso le testimonianze di coloro che hanno sfiorato con lui. Perché, sebbene morto poco prima dell'indipendenza dell'Algeria, Frantz Fanon ha segnato il suo tempo e ancora oggi continua ad interessare e irrigare pensieri decolonizzanti.

Fonte dell'articolo: http://www.rfi.fr/culture/20190417-frantz-fanon-realizer-hassane-mezine