Maledizione o benedizione della scoperta del più grande giacimento petrolifero dell'Africa in Ghana?

Le notizie online riportano che il Ghana potrebbe perdere circa 4,8 miliardi nonostante la scoperta del più grande giacimento di petrolio in Africa.

In un comunicato stampa, il gruppo Imani ha rivelato che, anche con la scoperta del petrolio nel 450 550 milioni di barili di Aker ASA Energia, il Ghana avrebbe vinto solo 14% della maggiore partecipazione e royalty pari a 4,2 miliardi di dollari a breve termine, che rappresentano il 10% dell'interesse per il blocco e il 4% di royalty.

Secondo un rapporto MyJoyOnline.Com è perché le nuove scoperte di petrolio richiedono nuovo accordo sul petrolio da negoziare sotto la legge sul petrolio 919 (esplorazione e produzione) 2016. Se questo fosse stato fatto, il Ghana avrebbe potuto vincere 9 miliardi, con un incremento potenziale di 25 30 %% interessi e canoni, ipotizzando una royalty del 5% più un carried interest e un interesse ulteriore 5 10% a% nel blocco, a breve termine, in aggiunta a qualsiasi eventuale imposta sulle società e ulteriori benefici a lungo termine di petrolio manna.

Febbraio 14 2019, il Ministero delle Finanze del Ghana, in un comunicato stampa inviato a Oslo, in Norvegia, ha confermato "le importanti risorse di base off-shore AAA Energy ASA in Ghana e [Aker] è stata commessa intensificare i nuovi sviluppi.

Questo articolo è apparso per la prima volta su: https://www.afrikmag.com/le-ghana-decouvre-le-plus-grand-gisement-de-petrole-dafrique-mais-risque-de-perdre-48-milliards-de-dollars/