Scooters self-service: come assicurarsi che nessuno guidi ubriaco? - Tech - Numerama

Scooter che suonano o rallentano quando rilevano movimenti simili all'ubriachezza? Questa è una possibilità immaginata da Lime, una delle più grandi compagnie di scooter elettrici self-service.

È possibile rilevare che un autista di scooter elettrico self-service è in stato di ubriachezza? Brad Bao, co-fondatore di Lime, è convinto che sì. In un'intervista concesso a The Verge 17 APRILE 2019, dice che sarebbe possibile " rallenta automaticamente il veicolo se viene rilevata una guida irregolare '.

Scooter di calce a Parigi // Fonte: Marie Turcan per Numerama

Ma come potrebbe la macchina rilevare il livello di alcol nel sangue di un utente? Non si tratta qui per aggiungere un test del respiro ogni scooter: la procedura, oltre ad essere altamente affidabile, sarebbe troppo complessa da implementare per le migliaia di veicoli in circolazione in ogni città.

D'altra parte, i team di Lime avrebbero lavorato su un'altra soluzione, afferma Brad Bao: " Tutti i nostri scooter sono dotati di sensori di movimento che possono rilevare quando il veicolo procede in linea retta o quando oscilla. Potremmo quindi inviare un segnale sonoro. Potremmo anche rallentare la macchina. Se questa riflessione è ancora in corso, dimostra che le società di scooter elettrici condivise hanno molte informazioni sui conducenti e le loro pratiche.

Le società si adattano a posteriori

Mostra anche quanto queste startup abbiano una strategia d'azione posteriori : prima, loro inondare le strade de il loro self-service a due ruotequindi adattare il loro modello in base agli usi osservati. Questo processo è molto rischioso: oggi molti utenti guidano, ad esempio, senza casco (anche se le aziende specificano nella propria app che la sua porta è raccomandata e che Lime ha lanciato di recente una campagna di apprendimento sulla sicurezza), e spesso sui marciapiedi, mentre è proibito.

Come è il caso per tutti i veicoli, anche le biciguidare mentre intossicato è proibito dalla legge. Ma ora è impossibile garantire che le persone che guidano gli scooter elettrici rispettino il limitare livello di alcol nel sangue. Oro come il incidenti in scooter elettrico l'obbligo di fornire soluzioni chiare ai problemi di sicurezza sta diventando sempre più urgente, soprattutto dato il ritmo lento del processo legislativo. A Los Angeles, dove i Limes sono molto presenti, " la richiesta della città riguarda soprattutto la protezione degli utenti , Dice il co-fondatore Brad Bao, ancora nella sua intervista a The Verge.

Lime ha un vantaggio, come nel caso di Bird che ha recentemente cambiato la sua intera flotta : i suoi scooter sono personalizzati internamente, il che consente all'azienda di avere molto più grip sui dispositivi, ma anche di raccogliere più dati. In California, Lime crede che sia importante condividere i dati di geolocalizzazione con le città in modo che possano " migliorare il trasporto urbano ", Ma senza fornire informazioni precise sull'identità degli utenti. La collaborazione è ancora agli inizi.

Per leggere su Numerama: Parigi regolamenta ufficialmente gli scooter self-service: multe, tasse ... tutto ciò che serve sapere

Condividi sui social network

Questo articolo è apparso per primo https://www.numerama.com/tech/482568-trottinettes-en-libre-service-comment-sassurer-que-personne-ne-conduit-ivre.html?utm_medium=distibuted&utm_source=rss&utm_campaign=482568