Senegal: rendere Dakar una città pulita, responsabilità del cittadino o dello stato? - YoungAfrica.com

Il canale 4 di Dakar ha lo scopo di evacuare l'acqua piovana, ma serve anche come discarica aperta per i residenti. © Sylvain Cherkaoui per Jeune Afrique

Il miglioramento dell '"ambiente di vita" dei senegalesi è stato definito come una delle nuove priorità del governo. Nella capitale, in attesa dei risultati promessi dal governo, gli attivisti stanno cercando di lottare contro i comportamenti antisociali e aumentare la consapevolezza dei problemi ambientali.

Cumuli di spazzatura che sporcano il terreno. Marciapiedi ingombri di carcasse di auto abbandonate. E i giovani, armati di pale e scope, nel bel mezzo di un'operazione di pulizia. Sui social network, l'account Save Dakar si è fatto conoscere denunciando, con le foto, un'antologia di incivili ed esempi di anarchia urbana, nella speranza di sfidare politici e cittadini sulla questione ambientale.

Nella capitale e nelle principali città del paese, le iniziative dei cittadini prosperano per prendere in carico i servizi igienico-sanitari e pulire i loro quartieri. Sulla scia di Save Dakar, alcuni abitanti stanno cercando di organizzare la città verde, liberarsi della spazzatura ... e incoraggiare i loro vicini a fare lo stesso.

Ora sei connesso al tuo account Jeune Afrique, ma non sei abbonato a Jeune Afrique Digital

Questo articolo è solo abbonati


Abbonati da 7,99 €per accedere a tutti gli oggetti in un numero illimitato

Sei già un abbonato?

Hai bisogno di aiuto

I tuoi abbonati benefici

  1. 1. Accesso illimitato a tutti gli articoli sul sito e all'applicazione Jeuneafrique.com (iOs e Android)
  2. 2. Ricevi un'anteprima, 24 ore prima della pubblicazione, di ogni numero e fuori serie Jeune Afrique sull'app Jeune Afrique The Magazine (iOS e Android)
  3. 3. Ricevi la newsletter di risparmio giornaliero per gli abbonati
  4. 4. Goditi 2 anni di archivi Young Africa in edizione digitale
  5. 5. Abbonamento senza impegno di durata con l'offerta mensile tacitamente rinnovabile*

*Servizio disponibile solo per le iscrizioni aperte.

Questo articolo è apparso per primo GIOVANE AFRICA