Minawao: i rifugiati nigeriani torneranno in aereo

La prima ondata, composta da quattromila rifugiati, lascia il Camerun su 29 Avril 2019.

Al campo profughi di Minawao preparati rimpatrio volontario stanno andando bene. Secondo l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, l'UNHCR, i quattromila profughi che faranno parte di questa prima ondata sono già stati identificati ed elencati.

Sono tutti dello stato di Adamawa in Nigeria. Tutti sono desiderosi di tornare nel loro paese natale dopo aver goduto di cinque anni di ospitalità camerunense. "Rendo grazie a Dio per la sua protezione. Io, mia moglie ei miei due figli abbiamo avuto salsa di vita grazie a Dio. Grazie anche al governo camerunese e a tutte le ONG che ci hanno sostenuto durante questi tempi difficili. Oggi vogliamo ripartire da zero e speriamo che tutto andrà bene in Nigeria ", ha detto ATIKU, capofamiglia al Minawao Camp.

Nel corso della riunione preparatoria per il rimpatrio volontario tenutasi di recente a Maroua, il governatore della regione di Far North riferito che il governo del Camerun ha fatto tutte le disposizioni per facilitare lo svolgimento delle attività.

"Vista logistico e del livello di sicurezza, tutte le risorse sono state mobilitate per portare pacificamente questi profughi a Camp Minawao internazionale di Maroua Salak. L'autorità per l'aviazione e CDA hanno concordato in linea di principio. Il Prefetto del Dipartimento di Mayo-Tsanaga e Mokolo Sotto-prefetto sono al lavoro e lavorando a stretto contatto con l'UNHCR per permettere ai rifugiati di tornare con tutti i loro averi ", ha detto MIDJIYAWA Bakari.

Una delegazione ufficiale di funzionari nigeriani è previsto nella regione nord del 27 aprile per gli ultimi accordi di rimpatrio.

ABDOUL-AZIZ AHMADOU

Questo articolo è apparso per primo http://www.crtv.cm/2019/04/minawao-les-refugies-nigerians-rentreront-par-avion/