Atletica: Kiprop keniota ha sospeso 4 anni per il doping

Il keniano Asbel Kiprop, campione olimpico 1500 2008 metri e tre volte campione del mondo, è stato sospeso quattro anni per doping, ha detto Sabato l'Athletics Integrity Unit (IAU), un organismo indipendente responsabile per le questioni di integrità e doping nella disciplina.

Gli anni corridore 29 Kenya era già sotto una sospensione provvisoria dal febbraio 2018 a causa del risultato positivo per eritropoietina (EPO), istituito nel novembre 27 2017, che gli è valso la sospensione di quattro anni.

Il tribunale disciplinare della Federazione internazionale di atletica leggera (IAAF) ha respinto le irregolarità presentate da Kiprop in sua difesa.

Nella sua sentenza, visto da AFP, si ritiene in particolare che "ipossia causato dall'altitudine e intenso allenamento fisico non può spiegare la presenza di EPO esogena nel campione," un linee di difesa atleta.

Può ancora fare appello alla Corte di Arbitrato per lo Sport (CAS). La sua sospensione di quattro anni va dalla data della sospensione temporanea, 3 di febbraio 2018, cioè fino all'inizio dell'anno 2022.

Il test positivo per EPO Kiprop fu un altro duro colpo per l'atletica del Kenya. Era un mezzofondo maestri negli ultimi anni, con tre titoli di campione del mondo 1500 m (2011, 2013, 2015) e una vittoria olimpica sulla stessa distanza in 2008 a Pechino dopo la disattivazione doping di Rachid Ramzi.

In totale, gli atleti keniani 138 sono stati testati positivi nelle campagne antidoping da 2004, la maggior parte dei casi è stata trovata in test ufficiali.

Il Kenya è stato inserito in 2016 nell'elenco dei paesi sotto sorveglianza IAAF. Ed è stato solo dopo l'adozione di una nuova legge antidoping poco prima dei Giochi di Rio in 2016 che il paese è stato rimosso dall'elenco delle nazioni WADA "non conformi".

Articolo Fonte: https://www.france24.com/fr/20190420-athletisme-le-kenyan-kiprop-suspendu-4-ans-dopage