A Parigi, l'atto 23 "gilet gialli" inizia in calma

Le "giacche gialle" si diedero appuntamento il Sabato 20 aprile a Parigi e in altre città in Francia per 23 atto di mobilitazione, che hanno pubblicizzato come un nuovo "ultimatum" per Emmanuel Macron.

Almeno 2 000 "giubbotti gialli" sono stati raccolti questo sabato davanti al Ministero dell'Economia e delle Finanze a Bercy, per il ventitreesimo atto della loro mobilitazione. L'atmosfera era piuttosto buona. Sui cartelli e nei loro commenti, alcuni hanno fatto allusione a Notre-Dame de Paris, devastata da un incendio lunedì e per la quale le donazioni si sono radunate. "Macron il nostro dramma di Francia" potrebbe essere letto su un cartone. Dopo due ore di attesa sotto un cielo radioso, la processione si precipitò verso Place de la Bastille.

Le "giacche gialle" si diedero appuntamento il Sabato 20 aprile a Parigi e in altre città in Francia per 23 atto di mobilitazione, che hanno pubblicizzato come un nuovo "ultimatum" per Emmanuel Macron.

Almeno 2 000 "giubbotti gialli" sono stati raccolti questo sabato davanti al Ministero dell'Economia e delle Finanze a Bercy, per il ventitreesimo atto della loro mobilitazione. L'atmosfera era piuttosto buona. Sui cartelli e nei loro commenti, alcuni hanno fatto allusione a Notre-Dame de Paris, devastata da un incendio lunedì e per la quale le donazioni si sono radunate. "Macron il nostro dramma di Francia" potrebbe essere letto su un cartone. Dopo due ore di attesa sotto un cielo radioso, la processione si precipitò verso Place de la Bastille.

Alcuni poliziotti 60 000 sono stati mobilitati in tutta la Francia, inclusi più di 5 000 a Parigi. Il ministro degli Interni francese Christophe Castaner ha detto che il giorno prima temono l'arrivo di elementi violenti, soprattutto nella capitale. " Secondo le informazioni che abbiamo al momento, ha spiegato in una conferenza stampa. I corridori saranno all'appuntamento di domani, in alcune città della Francia, ma soprattutto a Parigi. »

I "giubbotti gialli" annunciarono per tre settimane una mobilitazione eccezionale e un secondo " ultimatum A Emmanuel Macron. Il precedente aveva organizzato la marcia 16, sulla scia della chiusura del grande dibattito. Sui social network, il tono adottato era questa volta vendicativo, persino minaccioso. Su Facebook, l'evento più popolare che è stato federato vicino ai partecipanti 6 000 chiamato per andare a Parigi in un modo « non pacifico '.

Fonte dell'articolo: http://www.rfi.fr/france/20190420-acte-23-gilets-jaunes-ultimatum-paris