L'Iraq tiene il vertice con i vicini per una maggiore stabilità nella regione

L'Iraq continua a mediare tra questi grandi vicini rivali, tra cui l'Arabia Saudita e l'Iran. Sabato Baghdad ospita 20 di aprile un vertice dei capi del Parlamento dei paesi della regione per sostenere la comprensione e la stabilità nella regione.

Questo sabato a Baghdad, ci sarà la lotta contro il terrorismo, la cooperazione regionale e lo sviluppo politico ed economico. I capi dei parlamenti saudita, kuwaitiano, siriano, giordano e turco saranno al centro del tavolo e un alto funzionario iraniano.

Queste discussioni dovrebbero portare a una dichiarazione congiunta. Ciò richiederà rivali di lunga data per mettere da parte le tensioni: Arabia Saudita e Iran in particolare, ma anche Arabia Saudita e Siria.

Per diversi mesi, le autorità irachene hanno lavorato con i loro vicini per chiarire che non sceglieranno la loro parte e quindi faranno valere la loro sovranità.

Dall'annuncio di la vittoria delle forze irachene contro l'organizzazione dello Stato islamico quasi due anni fa, l'Iraq è entrato in un periodo di transizione. Il paese frammentato e lacerato non può permettersi di subire le liti dei suoi vicini sul suo territorio.

Lo stesso vale per la sua stabilità economica e sociale come la Turchia, come l'Arabia Saudita e l'Iran tutti cercano di influenzare la politica, ma anche le comunità che costituiscono la popolazione irachena.

Fonte dell'articolo: http://www.rfi.fr/moyen-orient/20190419-irak-sommet-mediation-chefs-parlement-SAIGNE-syrie-iran