L1: finalmente il PSG conclude, sogna C1 a Saint-Étienne e Marsiglia

La sua incoronazione è arrivata fino al ritorno di Neymar ma, per il PSG, quale modo migliore per celebrare il suo titolo rispetto a una vittoria contro il Monaco nella domenica del Parco (21h00)? Successo obbligatorio anche per Marsiglia e Saint-Etienne se vogliono mantenere il loro sogno di Champions League.

. Quarto tentativo

Quando il PSG formalizzerà finalmente la sua incoronazione? Dopo tre insuccessi, il club della capitale tiene contro Monaco una nuova opportunità per conquistare il suo ottavo campionato francese. Salvo il passo falso di Lille a Tolosa poco prima di domenica, ci vorrà una vittoria contro quello che è stato il suo concorrente più serio negli ultimi anni ad essere intitolato.

Naturalmente, il manifesto di questa giornata 33e ha perso il suo lustro con la stagione catastrofica condotta dal club del Principato, ma dal momento che il ritorno al potere di Jardim fine gennaio, i monegaschi hanno già offerto la testa di Lille (1 -0) e Lione (2-0).

Ciò che preoccupa i parigini che non avanzano più in campionato: nelle ultime tre partite, Paris Saint-Germain ha conquistato un solo punto e rimane in due sconfitte in due. Un primo da novembre 2011.

Dopo l'affondamento dei suoi giocatori a Nantes (3-2) il mercoledì, il loro allenatore Thomas Tuchel li ha bloccati per la prima volta, dicendo che avevano "chiaramente meritato di perdere". Senza essere veramente ottimisti sulla loro capacità di rimobilitare: "Non posso fidarmi (di fatto) che cambi in tre giorni contro Monaco", ha ferito il tedesco deluso.

A differenza del mercoledì, può contare sul miglior regista della lega 1 Kylian Mbappé (reti 27), ha lasciato il riposo a metà settimana.

Ma anche il suo difensore spagnolo Juan Bernat e il suo mago nel mezzo Marco Verratti, sospensioni posteriori. E perché non su Neymar? La stella brasiliana, infortunato al piede destro 23 di gennaio, ha ripreso l'allenamento collettivo per poco più di una settimana e potrebbe tornare nel gruppo secondo RMC Sport.

. Sogni di C1

Caduto fuori gara sul podio, Saint-Etienne ha approfittato delle turbolenze a Lione, dopo la soppressione della Coupe de France precipitato la partenza di Bruno Genesio fine della stagione per tornare alla portata della 3e invece.

Una vittoria domenica (17h00) a Reims, candidato sorprendente per l'Europa League, permetterebbe ai Verdi di mantenere il sogno di una qualificazione per il prossimo C1.

Inedito per ASSE da 1981 ed eliminazione nel turno preliminare contro Dynamo Berlin ...

Un sogno condiviso dal Marsiglia che pensava di essere fuori dal campionato per la Champions League prima di tornare alla partita a favore del Lione.

"Siamo ancora dietro a Sainté. Se vogliamo fare pressione su coloro che sono in vantaggio, è fondamentale vincere a Guingamp ", ha schierato il tecnico olimpico Rudi Garcia.

Anche se il loro avversario Sabato Breton (20h00) è una "squadra difficile da gestire a casa e giocherà duro per ottenere i punti per la sopravvivenza 1 League", ha detto il tecnico di Marsiglia.

. Serena Lille

Mentre aggrappato al secondo posto dopo la sua dimostrazione (5-1) contro il PSG, Lille può ancora rafforzare a Tolosa la Domenica (15h00) dove il leader di attacco dei danesi, Nicolas Pepe, rivelazione della stagione in League 1, trovare il suo compagno di squadra in Costa d'Avorio seleziona Max-Alain Gradel.

"Quasi impossibile fermare una buona giornata", secondo l'attaccante TFC, Pepe aveva appena punire PSG un gol e due assist Domenica che ha già messo in guardia: "Dobbiamo migliorare questa vittoria a Tolosa. "

Programma 33e 1 League Day

di sabato

(17h00) Guingamp - Marsiglia

(20h00) Nizza - Caen

Nîmes - Bordeaux

Strasburgo - Montpellier

Domenica

(15h00) Nantes - Amiens

Tolosa - Lille

(17h00) Reims - Saint-Etienne

(21h00) Paris-SG - Monaco

Articolo Fonte: http://www.rfi.fr/depeche/l1-le-psg-conclure-enfin-reves-c1-saint-etienne-marseille