Camerun - Crisi anglofona: quando il Parlamento ha ignorato gli avvertimenti della SDF


Il partito aveva lanciato diverse iniziative, tra cui l'operazione di blocco in piena sessione. Queste iniziative miravano a imporre un dibattito sulla crisi nel Nord Ovest e nel Sud Ovest.

A novembre 2017, i deputati della SDF avevano sconvolto la sessione parlamentare che annunciava la più ordinaria all'Assemblea nazionale. Fino alla fine avevano cantato e ballato per impedire le attività di questa sessione.


Hanno chiesto l'apertura senza indugio di un dibattito sull'attuale crisi nelle regioni del Nord-Ovest e del Sud-Ovest. Eppure, fino alla finei loro avversari avevano resistito, con il presidente dell'Assemblea nazionale Cavaye Yeguié Djibril. In questa resa dei conti, i deputati 18 del SDF era mancato il supporto per affrontare la stragrande maggioranza del CPDM (deputati 148), rafforzato dai suoi alleati: UNDP (Deputati 5), UPC (Deputati 3) e MDR (un MP) I quattro funzionari elettiUDC e l'unico MP da MRC Nel frattempo avevano preso le distanze, accusando il SDF avere iniziato la sua azione unilateralmente"Dice il quotidiano Giorno edizione di 23 April 2019.

Tutto è iniziato con il boicottaggio della sessione di apertura della sessione, il 14 di novembre. Quindi l'operazione di blocco è stata avviata a novembre 23 durante la sessione di adozione del Camerun Regulation Act dell'anno 2016. "I deputati avevano cantato e ballato nell'emiciclo, dando ritmo a colpi sibilanti. Il frastuono aveva impedito qualsiasi discussione sul testo in esame. Tuttavia, il presidente dell'Assemblea nazionale, Cavaye Yeguié Djibril, aveva pronunciato l'adozione della legge"Ricorda il nostro collega.

Sei giorni dopo, "il gruppo SDF lo ha consegnato mentre il Primo Ministro Filemone Yang, ha presentato il programma economico, finanziario, sociale e culturale del governo per l'esercizio 2018. In un tohubohu, il capo del governo aveva letto il documento fino alla fine, ignorando il concerto di fischi e canzoni'.

Il giorno dell'adozione della legge finanziaria,i deputati chiassosi tirarono fuori la pesante artiglieria: vuvuzelas che spesso risuonano così forte negli stadi di calcio. Questa volta, lo spettacolo a grandezza naturale ha avuto luogo sotto gli occhi di diversi membri del governo. Nonostante i vuvuzelas, il presidente dell'Assemblea nazionale ha annunciato l'adozione della legge finanziaria'.

Nonostante i suoi numerosi tentativi,la SDF non è mai stata in grado di imporre un dibattito sulla crisi che continua ad uccidere oggi'.


Questo articolo è apparso per primo https://actucameroun.com/2019/04/23/cameroun-crise-anglophone-quand-le-parlement-ignorait-les-alertes-du-sdf/