Regno Unito: la verifica dell'età per i visitatori di siti pornografici sarà implementata a partire da 15 luglio - xnxx

I siti che mostrano video sessuali e pornografici sono molto numerosi al giorno d'oggi. L'accesso è di solito molto semplice e non richiede alcuna particolare formalità, nemmeno per i minori. Il governo britannico ha stabilito una legge che proibirà ai minori l'accesso alla pornografia. Sarà implementato dal 15 luglio 2019.

Finora, nessuna legge regola l'accesso ai siti pornografici nel Regno Unito, la nuova legge sull'economia digitale votata dai deputati britannici cambierà la situazione.

Le piattaforme interessate sono quelle con uno scopo commerciale e che promuovono contenuti pornografici estremi e video che descrivono atti sessuali.

Secondo i sondaggi, circa il 88% dei genitori con figli da 7 a 17 anni sono a favore di questa legge nel Regno Unito.

In che modo i siti dovranno verificare l'età degli utenti di Internet?

Il British Board of Film Classification è l'organismo responsabile della supervisione del programma. Secondo il suo portavoce, il modo in cui i giovani comprendono relazioni sane, sesso e consenso possono cambiare quando l'accesso ai siti pornografici è facile.

Il BBFC non imporrà metodi specifici per verificare l'età degli utenti. Tuttavia, offrirà ai siti diverse opzioni che consentiranno loro di soddisfare i requisiti di legge.

Per verificare l'identità dei loro visitatori, i siti per adulti probabilmente optano per i metodi più comuni, come chiedere il numero della carta di credito. Possono anche richiedere informazioni emesse dal governo britannico.

Tuttavia, affinché le piattaforme non abusino dei dati privati ​​degli utenti, saranno disciplinati dal regolamento generale sulla protezione dei dati dell'UE.

Quali sanzioni per i siti che non rispettano la legge?

In precedenza, questa legge britannica adottò per la prima volta un altro approccio nella sua prima versione. La legge ha imposto multe sui siti X che non hanno eseguito la verifica dell'età. Poiché molti siti non britannici hanno continuato a funzionare senza intoppi semplicemente ignorando queste multe, il governo ha deciso di optare per un metodo completamente nuovo.

A partire dal prossimo luglio, i siti commerciali pornografici che non controllano l'età degli utenti di Internet saranno inseriti in una lista nera. Ciò riguarda sia i siti britannici che quelli internazionali. Quelli sulla lista nera saranno bloccati dai provider di servizi Internet britannici (ISP) e il servizio di pagamento verrà negato.




Questo articolo è apparso per primo http://www.fredzone.org/royaume-uni-verification-dage-pour-les-visiteurs-de-sites-pornographiques-a-compter-du-15-juillet-776