RDC: tre mesi senza un governo per il presidente Felix Tshisekedi

Sono passati tre mesi questo mercoledì che il presidente Felix Tshisekedi è stato nominato presidente della RDC dopo una transizione pacifica del potere, la prima nel paese. Martedì a Kisangani, ha promesso che il primo ministro sarebbe stato nominato presto, così come il suo governo. Ma non ha annunciato alcuna data e parte della popolazione sta diventando impaziente.

Che valutazione fanno i congolesi dell'azione del nuovo presidente dal suo arrivo? Ma anche la presa che la coalizione dell'ex capo di stato trattiene nell'esecutivo, colui la cui coalizione rimane la maggioranza al Senato e all'Assemblea? A Kinshasa, gli studenti dell'Istituto di scienze dell'informazione e della comunicazione (Ifasic) sono divisi.

Una dozzina di loro lavora nel cortile della facoltà, tra cui Martine Galula. La giovane donna crede che un nuovo vento soffia sul suo paese, dall'elezione di Felix Tshisekedi. Anche se non è perfetto: " Sì, abbiamo visto un cambiamento. Le strade sono in costruzione. Sentiamo che lui ha la volontà di cambiare le cose. Ma è come trattenerlo, è un po 'limitato. »

Limitato, dice Godmerci Lusakumunu, dall'accordo di condivisione del potere che lo lega a Joseph Kabila. Preso tra le aspettative della popolazione e quelle dell'ex presidente, l'equazione è difficile per il capo dello stato, ha detto questo studente: " Questa dicotomia costringe il presidente a un certo stallo. Come fare entrambe le cose contemporaneamente? È un problema Il presidente non si afferma ancora come un'autorità. »

Quale primo ministro?

E ciò che preoccupa soprattutto nei ranghi della facoltà, è l'assenza di un primo ministro tre mesi dopo l'inaugurazione del nuovo presidente. Per Théophile Mangouzouni, è urgente andare avanti: " Il presidente non può lavorare senza governo. Ora siamo bloccati in tutto. Ci siamo persino rifiutati di coinvolgere i giovani in aziende pubbliche, che non li assumono più con il pretesto che non esiste un governo. »

Un primo ministro, sì, aggiunge Baby Matchekwa, ora un agente di facoltà, ma non solo nessuno: " La nostra paura è che lo stesso sistema continui. Ciò significa che non vogliamo continuare con carestie e problemi che si sono verificati negli anni precedenti. »

Il desiderio di questo padre è che Felix Tshisekedi designi un Primo Ministro determinato a lavorare "pper la gente del suo paese E non, spiega, per gli interessi della sua famiglia politica.

Fonte dell'articolo: http://www.rfi.fr/afrique/20190424-rdc-three-month-government-the-president-felix-tshisekedi