Camerun - Repressione: i militanti 23 MRC deportati da Kondengui per il GSO per aver indossato maglie di leoni


Sono stati trasferiti dopo uno scontro scoppiato nel cortile principale della prigione centrale. I prigionieri hanno rifiutato di rimuovere le magliette stampate "Can 2019" che indossavano.

Era circa 18 ore questo 23 di aprile 2019 che gli attivisti 23 del Movimento per il Rinascimento del Camerun si trovavano nelle celle del GSO dai loro avvocati.


All'inizio della giornata, attivisti MRC detenuti nella prigione di Kondengui erano attesi al tribunale distrettuale di Mfoundi per un'udienza di habeas corpus. Ma questi prigionieri "rifiutato di salire a bordo del veicolo che doveva portarli al tribunale distrettuale di Mfoundi", Possiamo leggere nelle colonne del quotidiano Giorno in edicola questo 24 April 2019.

secondo Olivier Bibou Nissack, portavoce di Maurice Kamto"è stato quando il governatore della prigione ha chiesto ai detenuti di rimuovere le maglie degli indomiti leoni che indossavano che l'incidente si è verificato". Su questi indumenti, che erano oggetto di discordia tra i detenuti e gli ufficiali della prigione, era possibile leggere "Can 2019".

Di fronte al rifiuto dei detenuti dell'MRC di rimuovere le magliette che indossavano, "scoppiò una rissa nel cortile principale. Gli agenti speciali della Squadra speciale delle operazioni speciali (ESIR) del Gruppo di operazioni speciali e diversi gendarmi pesantemente armati sono stati inviati sulla scena per migliorare la sicurezza. Dopo un ritorno alla calma, gli attivisti di 23 sono stati estratti con la forza dai funzionari della prigione centrale. Il portavoce di Maurice Kamto ha detto che questi attivisti sono stati poi trasportati nel camion della prigione sotto una forte scorta"Dice il giornale.

Gli avvocati dei detenuti sono poi andati all'Alta Corte di Mfoundi, con loro sorpresa, gli attivisti di 23 non erano presenti. Fu dopo diverse ore di ricerca che i prigionieri si trovavano al GSO. Emmanuel Simh, uno degli avvocatiha detto di non sapere per ora se si tratta di una nuova custodia o è ora il GSO che questi militanti dell'MRC trascorreranno la loro detenzione in custodia cautelare'.

Per quanto riguarda la controversia sugli abiti indossati dai militanti dell'MRC, un avvocato contattato dal nostro collega ha affermato che "il codice di procedura penale non richiede che un detenuto sia indossato da un detenuto al momento della presentazione in tribunale. L'abbigliamento dovrebbe essere pulito e adatto". Questa è la seconda volta che gli attivisti di MRC sono andati in tribunale a indossare l'indomita maglia di leoni con la scritta Can 2019.


Questo articolo è apparso per primo https://actucameroun.com/2019/04/24/cameroun-repression-23-militants-du-mrc-deportes-de-kondengui-pour-le-gso-pour-avoir-porte-des-maillots-des-lions/