Svizzera: soggiorno in Svizzera per il capo della polizia: la nuova Unione e il futuro dell'acero

Il direttore dell'MRC Arthabaska e L'Erable Service Center del Sûreté du Québec, Cédrick Brunelle, hanno soggiornato in Svizzera per i giorni 10, incontrando la polizia locale osservando il loro modo di fare le cose.

Grazie a un alto ufficiale di polizia svizzero venuto in Quebec, Cédrick Brunelle è stato in grado di dargli la cortesia. "Gli avevo fatto visitare il nostro post e siamo rimasti in contatto. Mi aveva offerto questa possibilità di un soggiorno in Svizzera. Mi interessava ", dice.

Cédrick Brunelle ha potuto osservare la polizia svizzera in molti aspetti del suo lavoro. (Foto cortesia)

Così, da 10 ad aprile 20, il regista Brunelle viveva a Sion, nel Vallese, un cantone situato nel sud della Svizzera. "Il cantone del Vallese è uno che raggruppa gli abitanti 350 000. Alcuni poliziotti 500 coprono quest'area. Mi sono toccato con i membri della polizia nazionale ", osserva.

Quasi ogni giorno trascorso in Svizzera, 7 o 8 su 10, Cédrick Brunelle osservava e partecipava a lavori di polizia.
Ha seguito la squadra di narcotici per due giorni. "Ho preso parte a due operazioni. Per me è stato importante vedere come lo fanno da quando in casa, in caso di possesso di cannabis sotto XnUMx g, possono dare multe ", dice, osservando una procedura semplificata.

Il poliziotto vittoriano ha anche vissuto due giorni con il gruppo di intervento tattico (SWAT). In particolare, ha anche accompagnato i numerosi agenti di polizia che dispiegano ogni partita di calcio, il loro sport nazionale che solleva le passioni. "I tifosi della squadra avversaria arrivano in treno, spesso persone 600. La polizia li scorta allo stadio, altrimenti si possono verificare lotte tra i sostenitori. Gli avversari sono sequestrati in una penna destinata a loro. È così speciale, la tensione è palpabile ", ha detto Cédrick Brunelle. "A volte sono i sostenitori della squadra locale a fare casino," aggiunge, mentre afferma che ogni gioco è chiamato poliziotto 180. "Quindi potrei avere come sono intervenuti per il controllo della folla. Mi hanno anche coinvolto ", dice.

Anche Cédrick Brunelle è stata informata del proprio lavoro di prevenzione della sicurezza stradale e delle campagne che sta promuovendo. "Potremmo, in effetti, prendere ispirazione da alcuni di loro qui", dice.

Ma il direttore del Centro di assistenza RCM Arthabaska-Érable ha anche colto l'opportunità per condividere iniziative locali, come il progetto Route 116, che la polizia svizzera ha trovato fantastico. "Ho anche condiviso con loro il nostro progetto Give up the wheel, è un vincitore realizzato con Victoriaville Tigres e Drummondville Voltigeurs. Anche loro potrebbero, ad esempio, stabilire partnership con squadre di calcio ", ha dichiarato il regista Brunelle.
L'agente di polizia di Victo ha anche partecipato a una pattuglia notturna e ha assistito a un posto di blocco per bere e guidare. "La polizia svizzera, quando controllano i veicoli, respira tutti i conducenti. È automatico E se hanno dei sospetti, procedono alla ricerca del veicolo ", afferma Cédrick Brunelle.

Paesaggi maestosi! (Foto cortesia)

Quest'ultimo aveva anche il diritto di visitare un'accademia di polizia, scoprendo le strutture, le operazioni, l'addestramento alla polizia. "A differenza del Quebec, dove esiste una sola scuola a Nicolet, la Svizzera ha diverse piccole scuole, tra cui una per tre comuni, quella che ho visitato", dice.
Cédrick Brunelle torna dalla Svizzera ricco di una bellissima esperienza. "Abbiamo condiviso diverse pratiche, alcune delle quali potrebbero essere adattate. Ho osservato il loro modo di fare pattuglia, il loro modo di riferire, il loro rapporto dopo una giornata di pattuglia. Un sacco di cose interessanti ", dice.

Se ci sono alcune somiglianze per alcune cose, a livello amministrativo, l'ufficiale di polizia Brunelle ha trovato una procedura più semplice e meno complessa. "Hanno meno problemi legali. C'è qualcosa da ispirare, dice. Durante gli interrogatori, gli avvocati assistono i loro clienti e il procedimento in tribunale è inferiore ".

Ha anche osservato una grande presenza sui social media. "Penso che potremmo vendere un po 'di più quello che facciamo", crede.
In breve, Victoriavillois descrive la sua esperienza come molto positiva. "Sono andato lì da solo. Per me è stato importante vedere cosa sta succedendo altrove. Inoltre, mi hanno dato un'accoglienza molto calorosa, lo scenario è bellissimo. Hanno anche organizzato una partita di hockey e mi hanno preparato un maglione. Un'esperienza che non dimenticherò mai, un'esperienza che ritengo sarà vantaggiosa per me e per la mia organizzazione ", conclude.

===> Altri articoli su SVIZZERA qui <===

>

Questo articolo è apparso per primo https://www.lanouvelle.net/2019/04/24/un-enrichissant-sejour-en-suisse-pour-le-chef-de-police/