130 milioni di dollari sequestrati a Omar El-Bechir

Immagine Copyright
Getty Images

Didascalia dell'immagine

Omar El-Bechir è tenuto in massima sicurezza a Kobar

130 milioni di dollari in contanti sono stati trovati nella casa dell'ex presidente sudanese Omar El-Bechir.

I servizi di sicurezza hanno trovato pacchetti di diverse valute estere nell'ex-fortezza di Khartoum, inclusi euro, dollari ma anche sterline sudanesi per un totale di oltre 130 milioni.

Una fonte giudiziaria sudanese ha detto a Reuters che valigie piene, il contenuto è stimato a oltre US $ 351.000, 6 milioni e cinque miliardi di sterline sudanesi (105 milioni) erano stati trovati in Mr Bashir .

Leggere anche

Chi è Omar al-Bashir, il presidente sudanese deposto dall'esercito?

Colpo di Stato in Sudan: come siamo arrivati

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

La strada mobilitata contro la giunta in Sudan

Una foto twittata da Radio Dabanga (media sudanese), mostra uomini in divisa che espongono diverse borse piene di soldi.

Questo denaro, che secondo Radio Dabanga, è stato presentato ai giornalisti, è stato messo in sacchetti progettati per contenere 50 kg di grano.

L'esercito sudanese ha rovesciato il signor Bechir il 11 aprile, ma i manifestanti, guidati dall'Associazione sudanese di professionisti impegnati a rimanere sulla strada fino a quando è stato istituito un governo civile.

Omar El-Bechir, che è detenuto in isolamento nella prigione di Kobar, è ricercato anche dalla Corte penale internazionale (ICC) per presunti crimini di guerra nella regione del Darfur.

L'esercito sudanese dice che non lo estradigherà e verrà processato nel paese. L'Uganda ha persino pensato di offrire asilo al governatore deposto se lo avesse chiesto, ha detto a Reuters il ministro degli esteri del paese, Henry Oryem Okello.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Omar al-Bashir: dopo la caduta, la prigione

Questo articolo è apparso per primo https://www.bbc.com/afrique/region-47999646