Carlos Ghosn è stato rilasciato dopo uno stretto controllo

La corte ha accettato il rilascio dell'ex CEO di Renault-Nissan su un deposito di 4 milioni di euro dopo il suo nuovo arresto, il 4 di aprile. Quest'ultimo ha dovuto accettare condizioni rigorose di rilascio, compreso il divieto di vedere il suo coniuge senza la previa autorizzazione del tribunale.

Il tribunale di Tokyo incaricato del caso aveva a mezzogiorno accettato la sua richiesta per il rilascio, ma l'ufficio dei pubblici ministeri aveva immediatamente fatto appello, a giudicare deplorevole Che il giudice ha dato il via libera " nonostante il timore di distruzione delle prove ". Questo appello fu respinto poche ore dopo e il suo rilascio divenne effettivo poco dopo.

L'ex amministratore delegato di Renault-Nissan è stato rilasciato a 22h22 (ora giapponese) con un passo sicuro, supervisionato da guardie. L'immagine è in contrasto con quella del suo primo rilascio su cauzione 6 di marzo: poi è apparso camuffato, con un berretto blu, in uniforme da operaio, occhiali con la faccia a faccia e una maschera protettiva bianco, un corredo che lo aveva reso lo zimbello dei media anche se era destinato a ingannare i giornalisti ammassati davanti alla prigione.

Divieto di vedere sua moglie

L'ex gran capo è ora allo scoperto, ma soggetto a controllo inflessibile: " arresti domiciliari, divieto di lasciare il Giappone e altre condizioni per impedire la distruzione delle prove e la fuga La corte ha detto.

Soprattutto, ha il diritto di vedere solo sua moglie " se il tribunale approva una petizione In questo senso, ha spiegato alla stampa il suo avvocato Junichiro Hironaka. Carole Ghosn, nella visiera dei pubblici ministeri per il suo ruolo assunto in una delle componenti del caso, è ulteriormente sospettata dal pubblico ministero di aver contattato i protagonisti del caso. Per Carlos Ghosn, " limitare la comunicazione e il contatto tra me e mia moglie è crudele e inutile ».

Fonte dell'articolo: http://www.rfi.fr/asia-pacific/20190426-japon-carlos-ghosn-liberte-strictly-control