Giappone: poche ore prima del previsto cambio di generazione sul trono imperiale

Con l'abdicazione dell'Imperatore Akihito martedì 30 di aprile 2019, il Giappone si prepara a cambiare l'imperatore. Suo figlio Naruhito gli succederà mercoledì 1er maggio, aprendo una nuova "era". In che modo i giapponesi, il cui tempo rimane scandito dai regni dei loro imperatori, vivono questo cambiamento di tempi?

Dal nostro corrispondente in Giappone,

Akihito è il primo imperatore del Giappone moderno ad abdicare dal ritiro di uno dei suoi predecessori due secoli fa. E dovette passare una legge speciale per permettergli di andare in pensione all'età di 85 anni, nel 31esimo anno del suo regno, l'Era Heisei.

Per due secoli, un cambio di epoca in Giappone giunge alla morte di un imperatore in un'atmosfera di tristezza. Questa volta, è diverso, il cambio di imperatore giapponese e entra nel primo anno della loro nuova era Reiwa, di buon umore.

Questo cambio di era è accompagnato da una vacanza inedita di 10 giorni consecutivi. E, incredibile ma vero, alcuni dicono a se stessi ostile Del loro tradizionale " settimana d'oro ", Una serie di vacanze, è stata allungata, da aprile 27 a maggio 6 incluso.

Un evento importante per il paese

Questi 45% scontenti dicono infatti che i giorni di vacanza di 10 in una volta, è troppo. I giapponesi di solito non fanno vacanze lunghe. Nei giorni di ferie 18 concessi in media ai dipendenti l'anno scorso, sono stati presi solo nove giorni.

Le banche sono chiuse, ma la maggior parte delle aziende rimane aperta. E la maggior parte dei giapponesi approfitta di questi giorni liberi per viaggiare all'estero o nel loro arcipelago.

Per i giapponesi, questo cambio di imperatore e epoca imperiale è comunque un evento importante. Perché il governo ha deciso di dare loro una "settimana d'oro" estesa?

La famiglia imperiale, una questione politica

La famiglia imperiale fa parte dell'arredamento. Secondo un sondaggio, la stragrande maggioranza dei giapponesi afferma di sperimentare " una sensazione positiva O rispetto per l'imperatore Akihito. Ma 22% esprime indifferenza, e i più giovani sono quasi totalmente ignoranti della famiglia imperiale, al nome del prossimo imperatore Naruhito.

Alcuni sospettano che la destra nazionalista, vicina ai gruppi religiosi legati allo Shinto, la prima religione giapponese, abbia avuto l'idea di questo permesso senza precedenti di ritornare, come prima della Seconda Guerra Mondiale, da un'intensa campagna mediatica, a un culto shinto centrato sull'imperatore.

La venerazione della casa imperiale, una valutazione della famiglia più che dell'individuo. Prima della guerra, il padre di Akihito, Hirohito, era stato divinizzato durante la sua vita. L'attuale imperatore è considerato nello Shinto come una specie di papa. La maggior parte dei giapponesi dice di non essere credenti.

fonte: http://www.rfi.fr/asia-pacific/20190429-japon-trone-imperial-akihito-nahurito-change-generation