Il Ghana diventa il secondo paese a lanciare un vaccino contro la malaria


Una settimana dopo il Malawi, il Ghana ha lanciato martedì una campagna sulla salute utilizzando il primo vaccino contro la malaria del mondo, una malattia che uccide centinaia di migliaia di persone ogni anno, in particolare i bambini.

I primi vaccini furono somministrati a Cape Coast, circa 150 km ad ovest della capitale del Ghana, Accra.


"Spero che questo ci aiuti a eliminare la malaria in modo che il Ghana possa essere un paese privo di malaria", ha detto all'Afp il capo del Policlinico Ewim, il dottor Justice Arthur.

I bambini di età compresa tra sei e 24 saranno i principali beneficiari di questa iniziativa lanciata dal Ministero della salute del Ghana e dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

"Spero davvero che il vaccino aiuti me e la mia famiglia", ha detto Abigail Aguanyi, che è venuta a vaccinare sua figlia Blessing. Nel suo entourage, diversi bambini sono stati ricoverati in ospedale in passato, colpiti dall'intensa febbre causata dalla malaria.

Il vaccino è solo una parte della prevenzione. I metodi esistenti - come dormire sotto le zanzariere e le sale a spruzzo con insetticidi - sono ancora sostenuti.

Solo in Ghana, 5,5 milioni di casi di malaria sono stati confermati in 2018.

Secondo l'OMS, la malaria ha ucciso persone 435.000 in 2017 in tutto il mondo. Il numero di casi di contaminazione è aumentato a 219 milioni in 2017, due milioni in più rispetto a 2016. Più del 90% dei casi si è verificato in Africa.

Le zanzare hanno sviluppato una maggiore resistenza ai farmaci comunemente usati, il che complica la lotta contro la malattia.

"Abbiamo raggiunto una pietra miliare entusiasmante e tanto attesa nella lotta contro la malaria e i suoi effetti devastanti sui più vulnerabili", ha detto il capo dell'OMS in Ghana, Owen Kaluwa.

Dopo il suo lancio in Malawi e in Ghana, il vaccino dovrebbe anche essere sviluppato in Kenya nelle prossime settimane.

Il vaccino - noto sotto le iniziali del suo laboratorio - RTS, S - ha superato numerosi test scientifici, che lo hanno rivelato senza pericolo e riducendo il rischio di malaria di quasi 40%.

Per funzionare efficacemente, devono essere somministrate quattro dosi successive secondo un programma rigoroso.


Questo articolo è apparso per primo https://actucameroun.com/2019/04/30/le-ghana-devient-le-deuxieme-pays-a-lancer-un-vaccin-contre-le-paludisme/