Inizia l'audizione delle indagini sul sangue infetto

La riproduzione di media non è supportata sul tuo dispositivo.

Leggenda dei contenuti multimediali Le ultime parole di Steve volevano che si pentissero. L'ho promesso a lui. "

Un'inchiesta pubblica su ciò che è stato definito "il peggiore" Lo scandalo di trattamento nella storia del NHS "inizierà a raccogliere prove martedì.

Alcuni emofiliaci 4 800 sono stati infettati da epatite C o HIV negli anni 1970 e 1980. Si ritiene che più persone 2 000 siano morte.

Migliaia di più potrebbero essere stati esposti da trasfusioni di sangue dopo un'operazione o una consegna.

La vedova di una vittima afferma di volere "giustizia" e che le persone siano giudicate.

Il marito di Su Gorman, Steve Dymond, è morto il 23 dicembre all'età di 62 anni dopo che un farmaco è stato somministrato. un giovane

"Il miracolo della droga"

Parlando al programma di Victoria Derbyshire nell'aprile 2018, Steve ha detto: "Questa non è la vita che ho immaginato in termini di sogni, in termini di ambizione.

"È diventata una vita di malattia, malattia, preoccupazione, ansia.

"Quando parlo di mia moglie, sto parlando di lei mentre la mia vedova aspetta".

Steve è nato in 1956 con una leggera forma di emofilia, una malattia genetica che impedisce al sangue di coagulare correttamente.

Ha giocato a rugby a scuola e ha studiato russo all'università, dove ha incontrato sua moglie, Su, che lo stava aspettando su una piattaforma ferroviaria.

"Aveva un enorme livido sulla coscia, delle dimensioni di una cartolina, e questo mi preoccupava", ricorda.

"Steve non era abituato a farsi curare, quindi ha detto che avrebbe controllato le sue condizioni. Era la prima volta che iniettava un "farmaco miracoloso" chiamato fattore VIII.

Copyright sull'immagine
] Foto di famiglia

Didascalia immagine

Steve e Su nel giorno del loro matrimonio

Nel momento in cui il nuovo farmaco è stato prodotto dal plasma sanguigno raggruppato di decine di migliaia di donatori.

Negli anni 1970 e 1980, il NHS importava US fattore VIII, in cui sono stati pagati i gruppi ad alto rischio, come i prigionieri a donare il sangue.

Il primo segnale che qualcosa non andava stava succedendo a 1983.

La notizia di una nuova forma di cancro ha iniziato a manifestarsi, prima nella comunità gay, poi tra altri gruppi come gli emofiliaci.

Circa nello stesso periodo, Steve ebbe un piccolo incidente e andò all'ospedale locale per la verifica.

diritto d'autore
Fattore VIII / Marc Marnie

Didascalia immagine

Il fattore VIII è stato importato dagli Stati Uniti negli anni 1970 e 1980.

"Il giovane impiegato prese un pacchetto dallo scaffale e lo trattò con fattore VIII. Il livido è scomparso dopo un'ora, quindi è stato totalmente inutile ", ha detto Su.

"Non molto tempo dopo, lo richiamarono e gli dissero che era stato esposto all'HIV. "

Il processo di test ha richiesto 18 mesi - un periodo "assolutamente terrificante".

Alcuni emofiliaci britannici 1 200 sono stati infettati da HIV in questo modo, compresi molti bambini in tenera età. Solo 250 è ancora vivo oggi.

Steve era uno dei più fortunati.

"È stato un enorme sollievo. Gli è stato detto che non sapeva dell'HIV, ma non c'era alcuna menzione dell'epatite C. ", afferma Su.

Il "killer silenzioso"

L'epatite C è un virus che ora colpisce più di 150 milioni di persone, circa il 2% della popolazione mondiale. Tuttavia, non è stato scoperto o nominato prima di 1989.

Fu solo in 1993, mentre viveva e lavorava in Francia, che Steve venne a sapere che aveva la malattia.

A quel tempo, la coppia stava cercando di avere di nuovo un bambino. Sono stati immediatamente rimossi dal programma IVF.

Copyright dell'immagine
Foto di famiglia

Didascalia immagine

Steve Dymond è morto a dicembre per un guasto d'organo, causato in ultima analisi dal farmaco che gli è stato somministrato in gioventù.

"Abbiamo detto a Steve che le [possibili] conseguenze erano cirrosi epatica, cancro, trapianto, morte prematura", dice Su.

"In meno di 24 ore [di diagnosi] abbiamo scoperto che non avremmo mai avuto figli e che sarebbe morto prematuramente."

Il danno è stato causato

Solo in 2013 è stato approvato un nuovo farmaco in grado di eliminare con successo il virus dell'epatite C dal corpo di Steve.

A quel tempo, il danno era già stato fatto. I test hanno dimostrato che il suo fegato era cirrotico e che un gruppo di cellule mostrava segni precoci di cancro.

La sua salute si è deteriorata rapidamente durante gli ultimi 18 mesi della sua vita.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Legenda dei media Steve Dymond parlando al programma Victoria Derbyshire della BBC nell'aprile dello scorso anno

Alla fine di dicembre 2018, si è svegliato a casa sputando sangue.

"Lo portarono al reparto di terapia intensiva. Sapeva che ero lì e disse: "Ti amo", disse Su.

"L'ultima cosa che disse fu che voleva che quelli che lo avevano fatto si pentissero. Poi, all'una del mattino, mentre mi teneva la mano, mi lasciò. "

l'indagine

Un'inchiesta pubblica sullo scandalo è stata annunciata per la prima volta a luglio 2017.

Da allora, i gruppi di campagne hanno stimato che più emofiliaci 150 infetti come Steve sono morti.

L'indagine esaminerà le prove fornite da circa 2 500 persone, la maggior parte delle quali sono state infettate. con o affetti da prodotti sanguigni contaminati come il fattore VIII o IX, come il fattore VIII o IX.

Le vittime ei loro parenti vogliono sapere perché gli avvertimenti circa la sicurezza del farmaco potrebbero essere stati ignorati, e perché si prevede di rendere i prodotti sanguigni indipendente del Regno Unito sono state ritirate e perché molti documenti e cartelle cliniche dei pazienti sembra essere stato perso o distrutto.

L'inchiesta, presieduta dal giudice in pensione Sir Brian Langstaff, potrebbe durare più di due anni.

Prima delle audizioni pubbliche, il governo ha annunciato nel corso Supp Il Ministero della Salute e affari sociali descritto lo scandalo del sangue infetto "tragedia che non dovrebbe mai essere accaduto", aggiungendo che "una pubblica inchiesta corso è stato istituito per conoscere la verità e dare alle famiglie le risposte che meritano ".

Copyright dell'immagine
Foto di famiglia

"Voglio giustizia fatta", ha detto Su.

"Voglio che le persone siano assicurate alla giustizia, voglio che qualcuno si comporti in modo inappropriato, criminale o negligente da spiegare.

Le ultime parole di Steve furono che voleva che si pentissero. Gli ho promesso di farlo ed è una promessa che intendo mantenere. "

Segui il programma della Victoria Derbyshire BBC Facebook et Twitter - e scopri altre nostre storie ] qua .

Questo articolo è apparso per primo https://www.bbc.co.uk/news/health-48094150