Come configurare l'Assistente Google sul tuo altoparlante Sonos

L'assistente di Google è ora disponibile su Sonos One e Sonos Beam il che significa che ora hai una seconda scelta, oltre a Alexa, per gestire i tuoi comandi vocali. Se Alexa controlla già i tuoi gadget per la casa intelligente - o se pensi solo che sia meglio rispondere alle domande di Alexa - probabilmente ne valga la pena andare avanti.

Anche se non disponi di un altoparlante Sonos con microfono incorporato come One o Beam, puoi comunque controllare gli altri altoparlanti dell'azienda se hai un altoparlante Google Home da qualche parte nella casa. Il processo di installazione è molto simile in entrambi i casi.

Inizieremo assumendo che i tuoi altoparlanti Sonos siano già operativi.

Configurazione di Google Assistant su Sonos One o Sonos Beam

Ogni altoparlante intelligente Sonos può avere il proprio assistente vocale. Quindi puoi impostarne uno per usare Alexa e un altro per usare Google Assistant. In questo scenario, il sistema Sonos rimane sincronizzato e entrambe le procedure guidate di assistenza vocale restano a conoscenza della riproduzione, indipendentemente dalla richiesta.

Per scegliere l'Assistente Google, procedi nel seguente modo:

  1. Apri l'app Sonos sul tuo dispositivo mobile
  2. Tocca la scheda "Altri" in basso a destra e seleziona "Servizi vocali".
  3. Scegli Assistente Google. . Da lì, verrà presentato un elenco di altoparlanti compatibili. Sarai in grado di selezionare quelli con cui vuoi eseguire Google Assistant invece di Alexa.
  4. Una volta selezionato l'altoparlante / i, passerai all'App Assistente Google (se utilizzi iOS, devi prima installarlo per poter seguire questo processo).
  5. Accedere con le informazioni sull'account Sonos per collegare la procedura guidata alla configurazione Sonos esistente.
  6. Google esegue quindi diversi passaggi, incluso il rilevamento dell'altoparlante Sonos, la richiesta dell'autorizzazione per l'accesso e il controllo e la richiesta in quale stanza si trova. inserito, quindi aggiungendo i servizi musicali che si utilizzano.

Se sei già un utente di Google Assistant, probabilmente lo hai già configurato per funzionare con Spotify, Pandora o Google Play Music / YouTube Music. Assicurati questi stessi servizi sono aggiunti al tuo account Sonos tramite l'app Sonos.

Passerai attraverso la parte Google di questa configurazione per ciascun diffusore Sonos One o Beam su cui usi Wizard. Una volta terminato, puoi semplicemente dire "OK Google" o "Ehi Google" per iniziare a provare i comandi vocali o le richieste di musica.


GIF: Sonos

Controllo degli altoparlanti Sonos più vecchi con un altoparlante di Google Home

Il processo è in gran parte simile se hai un gioco: 1 o Play: 5 che vuoi controllare con un computer di Google Home. speaker nella stessa stanza o altrove in casa.

Per configurare l'Assistente Google per controllare i tuoi altoparlanti Sonos, procedi nel seguente modo:

  1. Apri l'app Sonos sul tuo dispositivo mobile.
  2. Tocca la scheda "Altri" in basso a destra e seleziona "Servizi vocali". 19659021] Scegli Assistente Google.
  3. Questa volta non c'è un menu per scegliere gli altoparlanti. Hai eseguito l'accesso con le credenziali dell'account Sonos nell'app Assistente Google.
  4. Se non lo hai già fatto, collega tutti i tuoi servizi musicali all'Assistente Google e scegli quello che preferisci essere la fonte predefinita per le richieste di brani.

Con Google Home o Home Mini, puoi riprodurre e mettere in pausa la musica su Sonos, saltare le tracce e regolare il volume.


GIF: Sonos

Quali app musicali posso riprodurre utilizzando i comandi vocali con Google Assistant e Sonos?

  • Spotify
  • Pandora
  • Google Play Music
  • YouTube Music
  • Deezer
  • iHeartRadio (può riprodurre musica su Sonos, ma non può essere aggiunto all'app Assistente)
  • Tidal (può riprodurre musica su Sonos, ma non può essere aggiunta all'app Assistente)
  • TuneIn Radio (può riprodurre musica Sonos, ma non può essere aggiunta all'app Assistente)

Per altri servizi come Apple Music, puoi iniziare a riprodurre musica utilizzando l'app Sonos sul tuo iPhone o (poiché i nuovi altoparlanti Sonos supportano AirPlay 2), puoi chiedere Siri. riprodurre i contenuti anche da un dispositivo iOS. Una volta che hai iniziato a leggere qualcosa da Apple Music o un'altra fonte che l'Assistente Google non supporta completamente, puoi comunque dire cose come "Ehi Google, salta questa traccia" o metterla su la musica si è fermata con la tua voce.

Sonos One e Beam non supportano ancora tutte le funzioni di Assistente Google

Puoi fare molto con Assistente su Sonos. Ad esempio, puoi controllare la tua casa intelligente, impostare allarmi, riprodurre contenuti sul televisore se disponi di un Chromecast o accendere e spegnere la TV (se possiedi il Sonos Beam). Le tue abilità di assistente di terze parti possono essere utilizzate anche con Sonos. La compagnia ha una buona lista di cose da provare qui . Tuttavia, alcune funzionalità non funzionano ancora.

  • Sonos non supporta ancora il riconoscimento vocale per più persone. Pertanto, a differenza di Google Home, non riceverai risposte diverse (appuntamenti del calendario, ecc.) Per persone diverse a seconda degli interlocutori. Questo potrebbe essere un grave inconveniente per alcune persone. Speriamo che Sonos e Google saranno presto in grado di attivare la corrispondenza vocale.
  • Non è possibile effettuare chiamate o inviare SMS con Assistente su Sonos.

Per ora, Google Assistant funziona solo con Sonos negli Stati Uniti. Sonos ha detto che l'integrazione si estenderà in Australia, Canada, Paesi Bassi e Regno Unito a luglio.

Vox Media mantiene collaborazioni con affiliati. Questi non influenzano il contenuto editoriale, sebbene Vox Media possa guadagnare commissioni per i prodotti acquistati attraverso i link affiliati. Per ulteriori informazioni, vedere la nostra politica etica .

Questo articolo è apparso per primo https://www.theverge.com/2019/5/23/18637225/sonos-google-assistant-how-to-set-up-one-beam-home