Svizzera: la Svizzera deplora l

Martedì al Consiglio per i diritti umani a Ginevra, la Svizzera ha chiesto a Bolsonaro di impegnarsi per i diritti delle minoranze. Il governo brasiliano del presidente deve "riconoscere il ruolo positivo delle ONG".

Il governo brasiliano deve in particolare lavorare per le popolazioni indigene dell'Amazzonia, ha affermato davanti agli Stati una persona responsabile dei diritti umani per la missione svizzera inDelle Nazioni Unite a Ginevra. Un mese fa, il consigliere amministrativo di Ginevra, Sami Kanaan, allora sindaco della città, ha chiesto pressioni al Consiglio federale di Brasilia dopo aver incontrato il capo Raoni.

La Svizzera è preoccupata

Jair Bolsonaro non ha nascosto la sua intenzione di promuovere gli interessi dell'industria agroalimentare in Amazzonia contro i diritti della gente. Tra le altre situazioni citate, la Svizzera è preoccupata per il deterioramento della situazione e l'aumento delle violenze contro i civili nel Mali centrale. Richiede più impegno da diversi attori.

La Svizzera è stata anche "allarmata" dalla "imminente" ripresa delle esecuzioni in Sri Lanka dopo una moratoria di anni 40. In linea con la guerra alla droga del presidente Rodrigo Duterte nelle Filippine, questo paese vuole applicare la pena di morte ai responsabili di reati su questo tema.

La Svizzera accusa inoltre il governo di una "mancanza di volontà" per combattere l'impunità dopo gli abusi relativi alla guerra civile in questo paese. Decine di migliaia di civili sarebbero stati uccisi dalle forze governative. (Sal / NXP)

Creato: 25.06.2019, 14h00

===> Altri articoli su SVIZZERA qui <===

>

Questo articolo è apparso per primo https://www.lematin.ch/monde/suisse-deplore-inaction-bolsonaro/story/15518413