Letteratura: "Cotton County", una fiction fratricida nel cuore dell'America razziale - JeuneAfrique.com

Con il suo secondo romanzo, "Cotton County", Eleanor Henderson degli Stati Uniti ritrae la violenza della segregazione razziale dopo la guerra civile senza manierismo.

L'unica dolcezza del romanzo di Eleanor Henderson, Contea di Cotton, è quello contenuto nel cotone. L'unica bianchezza emana dai loro fiori. L'oscurità, vivida e minacciosa, irradia anime dannate dall'odio, non dette, frustrazione, corruzione. Siamo in Georgia (Stati Uniti), in 1930. Elma Jesup, una giovane donna bianca, figlia dell'operatore di una piantagione di cotone, dà alla luce due gemelli. Una ragazza bianca Un ragazzo nero.

Accusato di averla violentata, una fioriera nera viene linciata pubblicamente. Al lettore della Contea di Cotton non sarebbe piaciuta l'esistenza dei bianchi, Elma Jesup, suo padre Juke, il suo fidanzato Freddie, e tanto meno la vita della serva nera Nancy e di suo padre Sterling. Eppure, in tutte le pagine di 656 di questo libro, attribuiamo più della ragione ai protagonisti, sia il contrasto tra il bene e il male, i codardi e il coraggioso

Questo articolo è apparso per primo GIOVANE AFRICA