India: i manifestanti mostrano supporto per Hong Kong durante la partita dei maghi

I manifestanti hanno distribuito magliette e cartelli brandizzati a favore Hong Kong Mercoledì sera quando i maghi di Washington hanno ospitato una squadra del Associazione cinese di pallacanestro .
I Maghi sconfissero il Long-Lions di Guangzhou 137-98 in una partita che includeva più di una mezza dozzina di proteste all'interno della Capital One Arena contro l'attuale divario della NBA con il governo cinese.
I manifestanti hanno distribuito magliette "Free Hong Kong" sulla strada fuori dall'arena prima della partita di dimostrazione. I manifestanti, che affermavano di appartenere alla Freedom House, agitavano i cartelli dicendo "Vergogna all'NBA", "South Park aveva ragione" e "Promemoria all'NBA: Principi prima di ogni profitto! Nessuna censura! Gli Stati Uniti adorano Hong Kong. ''
I problemi tra l'NBA e la Cina sono iniziati dopo il Houston Rockets Il direttore generale Daryl Morey, che la settimana scorsa ha pubblicato un tweet che mostra il suo sostegno ai manifestanti antigovernativi a Hong Kong.
L'NBA non si è scusato per le osservazioni di Morey.
Un portavoce di Freedom House ha detto che alcuni membri hanno pianificato di manifestare all'interno durante la partita. Un portavoce della Fondazione Commemorative Vittime del Comunismo ha dichiarato che il gruppo ha pianificato di distribuire magliette all'interno dell'arena durante la partita in diverse sezioni vicino al campo.
All'interno dell'arena, c'era una manciata di disturbi nella folla.
Dopo il gioco dell'inno nazionale cinese, un fan ha gridato: "Libertà di espressione! Libertà di espressione! Hong Kong gratis! Un altro fan ha rivendicato una Hong Kong libera dal secondo livello nel secondo trimestre.
Pochi minuti dopo, la sicurezza si è avvicinata a un fan con un cartello "Free Tibet" e un altro con in mano la bandiera tibetana. La sicurezza ha provato a prendere il segno e il fan ha rifiutato di abbandonarlo. La sicurezza poi li seguì dai loro posti e fuori dalla ciotola inferiore.
L'allenatore di streghe Scott Brooks ha detto di aver sentito un manifestante alla fine dell'inno nazionale cinese.
"A parte questo, non l'ho sentito", ha detto Brooks. "Mi stavo concentrando sul gioco"
Brooks ha detto di non aver sentito nessuno dei suoi giocatori parlare delle proteste e di non aver mai parlato con i suoi giocatori.
Un portavoce di Wizards ha dichiarato in una nota: "Il personale di sicurezza dell'edificio ha rimosso i cartelli stasera in conformità con l'attuale politica in materia di cartelli, striscioni, poster e bandiere della Capital One Arena. Nessun fan è stato invitato a lasciare la partita. ''
Una scena simile si è svolta martedì a Filadelfia durante una partita tra Guangzhou e 76ers. La sicurezza dell'arena ha rimosso due fan per aver tenuto cartelli e cantare slogan per Hong Kong.
CJ Harris ha perso punti 25 nella sconfitta della squadra cinese.

Questo articolo è apparso per primo (in inglese) su I TEMPI DELL'INDIA