Home Internazionale Migliaia di maliani mostrano supporto per l'esercito dopo battute d'arresto

Migliaia di maliani mostrano supporto per l'esercito dopo battute d'arresto

0
Migliaia di maliani mostrano supporto per l'esercito dopo battute d'arresto

Alcune migliaia di maliani si sono radunati venerdì a Bamako per dimostrare il loro sostegno all'esercito nazionale, colpiti da due attacchi mortali in un mese e affrontati con dubbi sulla sua capacità di far fronte alle incursioni jihadiste, ha detto un corrispondente. AFP.

"Sostengo il mio esercito", "L'esercito maliano sta combattendo per salvare il paese", o "Dobbiamo fornire gli equipaggiamenti necessari agli uomini", potremmo leggere sugli striscioni o sugli striscioni di questo raduno durante l'iniziativa delle organizzazioni della società civile.

Vestito di nero, diverse vedove di soldati uccisi in battaglia si mescolavano a manifestanti che erano 5.000 secondo gli organizzatori, 3.500 secondo la polizia.

L'esercito maliano ha perso in poche settimane un centinaio di soldati nei due attacchi jihadisti più mortali che ha subito negli anni.

Queste battute d'arresto e il deterioramento della situazione della sicurezza hanno aumentato le domande sulla capacità dei militari di affrontare il jihadista e altri abusi che questo vasto paese è stato tormentato da 2012 e che hanno lasciato migliaia di morti, civili e civili allo stesso modo. combattenti.

"Vogliamo dare all'esercito buone attrezzature. I nostri mariti hanno scelto il lavoro che dà la morte rapidamente. Ma dobbiamo proteggerli a terra con le attrezzature indicate ", ha dichiarato AFP Aïcha Diakité, anni 33, il cui marito soldato è morto in uno dei due recenti attacchi a Boulkessy, vicino al Burkina Faso.

Gli eventi delle ultime settimane hanno anche suscitato espressioni di rifiuto da parte delle forze francesi e delle Nazioni Unite in Mali. Una frangia di manifestanti ha chiesto la loro partenza venerdì.

"Chiediamo la partenza delle truppe ONU e francesi. Se non possono intervenire contro i terroristi, non hanno posto qui. Chiediamo ai russi di venire ", ha detto Ousmane Coulibaly, 24, studente disoccupato.

"Barkhane, Minusma, vattene!", Leggiamo su striscioni che si riferiscono alle forze francesi e delle Nazioni Unite.

VOA Africa

Questo articolo è apparso per primo http://bamada.net/quelques-milliers-de-maliens-manifestent-leur-soutien-a-larmee-apres-les-revers