Libia: la battaglia dietro le quinte tra Ghassan Salamé e Moussa Faki Mahamat - JeuneAfrique.com

107

© JA Infographic

Ghassan Salamé, inviato speciale delle Nazioni Unite in Libia, e Moussa Faki Mahamat, presidente della Commissione dell'Unione Africana, si oppongono, tra le altre cose, all'opportunità di creare un mediatore congiunto ONU-UA per risolvere la crisi che sta tremando il paese per diversi anni.

"Aiutando la Libia, ci stiamo aiutando", ha detto Chadian Moussa Faki Mahamat in una riunione del comitato dell'Unione Africana (UA) sulla crisi libica. Era aprile 2018, Addis Abeba. A quel tempo, il presidente della Commissione dell'Unione africana era entusiasta di suo "fratello" Ghassan Salamé, nominato alcuni mesi prima rappresentante del Segretario generale delle Nazioni Unite per la Libia, elogiando "la determinazione e il dinamismo con cui svolge le sue pesanti responsabilità".

Questo articolo è apparso per primo GIOVANE AFRICA

I commenti sono chiusi.