Scienziato cinese che ha modificato geneticamente i bambini per passare 3 anni in prigione

0 111

Una delle storie più folli che usciranno dal 2018 è stata la saga di uno scienziato cinese di nome He Jiankui. Il ricercatore genetico si è assunto la responsabilità di utilizzare la tecnica di modifica del gene CRISPR per modificare gli embrioni umani e poi farli portare a termine dagli embrioni dalle loro madri. Ciò ha portato a quelli che si ritiene siano i primi bambini geneticamente modificati mai nati.

Il lavoro ha attirato critiche immediate da parte dei colleghi di He e della comunità scientifica in generale. Gli scienziati di tutto il mondo hanno condannato il suo lavoro e il governo cinese lo ha tenuto agli arresti domiciliari mentre decide cosa fare dopo. Ora, più di un anno dopo che gli esperimenti sono stati resi pubblici, lo ha fatto ha ricevuto una pena detentiva di tre anni.

Tre anni di carcere possono sembrare un grosso problema - e, a dire il vero, è una grossa penalità, specialmente nel regno della scienza - ma è lontano dalla punizione che alcuni temono che sarebbe. All'inizio di quest'anno, alcuni dei suoi colleghi hanno persino pensato di poter affrontare la pena di morte per aver perseguito le proprie ambizioni per la modifica dei geni umani.

Molti hanno ritenuto che le esperienze di Il fossero estremamente rischiose, immorali e potenzialmente perfino criminali. La tecnologia CRISPR esiste da un po 'di tempo, ma la stragrande maggioranza degli scienziati ha sostenuto che manipolare i geni di un bambino umano è troppo pericoloso. Lui Jiankui e il suo piccolo team hanno obiettato all'idea e hanno detto che il loro lavoro è stato progettato per dare ai bambini l'immunità dall'infezione da HIV.

I sondaggi sul lavoro dello scorso anno hanno rivelato che era molto improbabile che lui e il suo team avessero successo e che, sebbene i bambini siano nati sani, non è ancora chiaro quali cambiamenti potrebbero subire in seguito vita a causa dei loro geni ora alterati.

Sicuramente non abbiamo sentito la fine di questa strana saga e le osservazioni dei bambini curate dai geni continueranno sicuramente bene in futuro.

Fonte immagine: HelloRF / Shutterstock

Questo articolo è apparso per primo (in inglese) su BGR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.