CDC conferma l'arrivo del coronavirus cinese negli Stati Uniti - BGR

0 81

Il bizzarro nuovo ceppo virale apparso in Cina poche settimane fa si è fatto strada negli Stati Uniti. Funzionari dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie Appena annunciato che il primo caso confermato di infezione virale è stato documentato negli Stati Uniti, anche se non è probabile che sia l'ultimo.

Il virus fu scoperto per la prima volta a Wuhan, in Cina, e la persona che si ammalò negli Stati Uniti era appena tornata dalla stessa regione il 15 gennaio. La posizione del contatto della persona con il virus rimane sconosciuta.

"Il paziente ha cercato cure presso una struttura medica nello Stato di Washington, dove il paziente è stato curato per la malattia", afferma il CDC. “In base all'anamnesi di viaggio e ai sintomi del paziente, gli operatori sanitari hanno sospettato questo nuovo coronavirus. Un campione clinico è stato prelevato e inviato al CDC durante la notte, dove ieri i test di laboratorio hanno confermato la diagnosi. "

I funzionari sanitari del CDC e degli Stati Uniti si stanno preparando per questo giorno da un po 'di tempo. Il virus appena identificato è iniziato in un piccolo gruppo di persone vicino a un mercato del pesce a Wuhan, ma ha gradualmente iniziato a diffondersi. Inizialmente, abbiamo pensato che il virus non potesse passare da persona a persona, ma quello da allora è stato dimostrato falso.

In Newsletter CDC, l'agenzia sta elaborando un piano per garantire che chiunque venga infettato dal virus venga rilevato quando entrano nel Paese. Ciò include controlli sanitari negli aeroporti che accettano voli da aree della Cina in cui è stato rilevato il virus.

Finora, diverse centinaia di persone sono state confermate infette dal virus e una manciata è morta. Attualmente, il CDC si sta concentrando sul monitoraggio della situazione a Washington per assicurarsi che il virus non si diffonda lì.

Fonte immagine: Kin Cheung / AP / Shutterstock

Questo articolo è apparso per primo (in inglese) su BGR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.