Zombie boy: l'uomo più tatuato del mondo è morto a 32 anni

0 493

Rick Genest, l'uomo più tatuato del mondo, noto come Zombie Boy, si è inchinato questo mercoledì 29 luglio 2020.

Conosciuto per i suoi tatuaggi che coprivano il 90% del suo corpo, la morte del ragazzo Zombie è avvenuta dopo una caduta dal balcone del suo edificio a Montreal.

La sua morte solleva molte controversie. Per le autorità, la morte del modello è un suicidio mentre la sua famiglia sostiene la tesi dell'incidente.

"Per noi, la famiglia e gli amici intimi, ci sono troppe incongruenze nella sua morte per qualificarsi come suicidio, ed è stato deludente che le persone stessero traggendo conclusioni così rapidamente", il manager del defunto modello, Karim Leduc, ha spiegato a People.

Secondo Karim Leduc, la morte di Rick Genest è stata un incidente:
"Il balcone al terzo piano da cui è caduto era molto pericoloso (...) È un balcone con guardrail molto piccoli, un balcone per l'emergenza o il fuoco e si è appoggiato contro di esso, come se fosse seduto sul bordo del guardrail, e è ricaduto a terra ”.

La perdita di Zombie Boy è una tragedia per il mondo della moda, che continua a piangere con la pubblicazione di foto della stella, tra cui una scattata prima dei suoi primi tatuaggi.

Triste notizia che rende pensierosi i fan dei ragazzi zombi e gli amanti della musica. Pace all'anima della stella.

fonte: https: //afriqueshowbiz.com/zombie-boy-lhomme-le-plus-tatoue-du-monde-sen-est-alle-a-32-ans/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.