Guillaume Soro si scaglia contro Macron e dice le sue verità

0 376

Guillaume Soro si scaglia contro Macron e dice le sue verità

 

Non impressionato dalle dure parole di Emmanuel Macron contro di lui, Guillaume Soro non ha perso tempo per rispondere al presidente francese. Soro è inequivocabile: continuerà a combattere Ouattara ovunque si trovi in ​​Europa "uno spazio di libertà", ha detto.

"La stabilità della Costa d'Avorio non sta nel mantenere un monarca al potere. L'unico antidoto all'instabilità resta la democrazia e quindi il rispetto della costituzione ivoriana. Nessuno mi costringerà ad ammettere che Ouattara ha il diritto di violare la costituzione ", Ha detto Soro, dopo aver letto le osservazioni di Macron che ha comunque detto di non voler commentare.

A Macron che ha detto di non essere più il benvenuto in Francia, Guillaume Soro risponde che “L'Europa resta uno spazio di libertà variabile. Continuerò ad oppormi alla violazione della costituzione del mio Paese con tutte le mie forze ”.

Per Soro, quindi, la lotta al terzo mandato di Ouattara non può soffrire di una specie di Spada di Damocle che gli si librerebbe sopra la testa per impedirgli di denunciare. “Mi opporrò sempre alla Presidenza per la vita in Africa. Non rinuncerò mai alla mia libertà di parola. Lascia che sia ascoltato "ha avvertito.

Macron annuncia che Soro Guillaume è stato espulso dalla Francia

Trattato di destabilizzatore di Emmanuel Macron, Soro ha voluto dirgli chi è il vero destabilizzatore della Costa d'Avorio. "Il destabilizzatore è colui che mette in prigione i leader politici. Chi fa decapitare un giovane ivoriano per imporre la legge a cannoni e milizie ”, ha detto, deplorando il fatto che Macron non avesse "una parola per gli oltre 100 morti in Costa d'Avorio "“Sono negri. Molto bene!", Concluse Soro nella sua tirata.

Questo articolo è apparso per la prima volta su: https://www.afrikmag.com

Lascia un commento