L'uomo morto è stato bandito dal partecipare al proprio funerale dopo essere arrivato seduto su una sedia - SANTE PLUS MAG

0 627

È una storia che arriva direttamente dai Caraibi. Al corpo del morto è stato negato l'ingresso al proprio funerale, un divieto che all'inizio sembra un po 'surreale. Giornale britannico Il Sole ci porta i dettagli di questa storia molto strana.

Il personale della chiesa ha rifiutato di consentire a Che Lewis di partecipare il suo funerale

Che Lewis era un 29enne ucciso a colpi d'arma da fuoco insieme a suo padre, Adlay Lewis, nella loro casa di famiglia. È una vera tragedia quella che cade su questa famiglia e purtroppo non è la prima, visto che a luglio è stato assassinato anche il fratello del Che. Il funerale viene quindi organizzato rapidamente in modo che la famiglia possa salutarlo. È qui che strane scene potrebbero essersi susseguite. Vestito con una giacca rosa e pantaloni bianchi, il corpo di Che è stato imbalsamato per la prima volta mentre era seduto su una sedia. È stato poi portato in chiesa passando per la capitale della nazione ed è finito alla chiesa di San Giovanni nella città di Diego Martin. È il personale della chiesa, completamente stordito dallo stato del corpo del Che, chi gli rifiuta l'ingresso.

Il corpo di Che Lewis ha negato l'accesso al proprio funerale - Fonte @ denniesfuneralhome / Newsflash 

I familiari non riconoscono nemmeno il defunto 

Il corpo del Che viene quindi installato davanti alla chiesa dove si svolgono i funerali. Il Sun riferisce che alcuni membri della famiglia non se ne rendevano nemmeno conto il giovane seduto davanti alla chiesa era in realtà il Che. Seguirono scene altrettanto strane dove, sempre secondo il quotidiano britannico, alcuni passanti avrebbero addirittura rimproverato il Che perché non indossava una maschera in tempo di pandemia. Erano ben lontani dal sospettare che il giovane seduto davanti a loro avesse già esalato l'ultimo respiro. L'intera cerimonia è stata filmata e trasmessa online. 

Il corpo di Che Lewis seduto all'ingresso del suo funerale Fonte: @ denniesfuneralhome / Newsflash 

L'agenzia di pompe funebri interrogata dopo la cerimonia

Al termine della cerimonia, diverse persone si sono rivolte all'impresa di pompe funebri che ha maneggiato il corpo del Che per avere risposte. Quest'ultimo ha rivelato che lo sarebbe stato la famiglia che ha chiesto che il corpo del defunto venisse imbalsamato in questo modo. Tuttavia, la query in sé non è strana per loro poiché è un servizio che offrono apertamente ai loro clienti. Come questa donna che è stata portata fuori dalla sua tomba 3 anni dopo la sua morte, alcuni rituali possono sembrarci strani e sono praticati da diversi gruppi etnici in tutto il mondo. 

Resta il fatto che non ci volle molto prima che la polizia intervenisse in questo caso. L'agente Brent Batson ha rivelato ai media locali che trasportare un defunto in questo modo è un reato e quello si svolgerà un'indagine per indagare sull'impresa di pompe funebri in questione.

Imbalsamazione estrema, una nuova tendenza

Potresti essere sorpreso, ma il caso del Che è tutt'altro che l'unico, o anche il più strano. Questo è Insider che riporta diversi casi di una nuova tendenza nota come imbalsamazione estrema, dove il corpo di un defunto viene imbalsamato in una posizione non tradizionale. Possiamo citare, ad esempio, il caso di Renard Mathews, un giovane di 18 anni il cui corpo è stato imbalsamato giocando ai videogiochi. Se queste imbalsamazioni sconvolgono più di una, questi funerali atipici rimangono di per sé solo rituali che aiutano famiglie ad accettare la morte di una persona cara, qualcosa che non è mai facile.  Ecco alcuni suggerimenti per affrontare da solo la morte di una persona cara. Tuttavia, questa non è l'opinione di tutti i professionisti, la dott.ssa Claudia Ruiz offre un'interpretazione leggermente diversa del confronto questi rituali estremi a una forma di negazione. Il dottor Luiz specifica, tuttavia, che questo deve essere analizzato caso per caso e in base alle emozioni delle persone coinvolte. Resta il fatto che i rituali funebri continuano ad evolversi nel tempo. È anche possibile che in futuro i corpi umani non vengono né sepolti né cremati

Questo articolo è apparso per la prima volta su https://www.santeplusmag.com/un-homme-mort-est-interdit-dassister-a-ses-propres-funerailles-apres-etre-arrive-assis-sur-une-chaise /

Lascia un commento